Home

economia

 

“Capire l’economia” e “Capire l’economia pubblica”, rispettivamente di 541 e 376 pagine, sono due nuovi testi della Zanichelli, che hanno l’obiettivo di accompagnare gli studenti nella comprensione della realtà che li circonda, spiegando in modo chiaro, breve e semplice, sia i fenomeni economici, sia i comportamenti di imprese, consumatori e Pubbliche amministrazioni.

Nel libro “Capire l’economia”, destinato agli studenti di Economia politica del III-IV anno degli istituti tecnici, si comincia con un’inedita storia dell’economia, dall’età della pietra ai giorni nostri, per continuare con l’illustrazione degli argomenti tipici della microeconomia e della macroeconomia. Particolarmente interessanti sono le lezioni dedicate ai problemi dell’economia e alle soluzioni, ovvero, alle misure di politica economica. Si passa quindi ad esaminare tre aspetti essenziali dell’economia moderna, ossia la finanza, la globalizzazione e l’economia locale. Il testo si conclude con un focus sull’impresa, sia analizzando le modalità della sua creazione, e le nuove forme no-profit, sia richiamando le modalità di rendicontazione economica, sociale e ambientale.


Il volume “Capire l’economica pubblica”, destinato agli studenti di Economia politica del V anno, rappresenta, oltre ad un manuale di politica economica, anche un testo di educazione civica. Infatti, si illustrano i diritti e i doveri economici dei cittadini, rappresentati, rispettivamente, dai servizi pubblici (erogati da Ue, Stato e Enti locali) e dalle imposte, di cui si mette in evidenza lo stretto legame. La trattazione è molto innovativa, in quanto si prescinde dall’approccio classico, di natura teorica, per analizzare la logica, gli attori (le istituzioni comunitarie, nazionali e locali) e le procedure (semestre europeo, patto di stabilità, manovra di bilancio) delle misure concrete di politica economica, raggruppate nei tre pilastri (politica di bilancio, ovvero spesa pubblica e fisco, monetaria e di regolamentazione del mercato). Il tutto è supportato da un continuo riferimento alle norme della Costituzione e dell’Ue che disciplinano il funzionamento della nostra economia.

Entrambi i testi presentano come punti di forza la ricchezza dei temi di attualità o di grande rilevanza (illustrati nei box “L’economia e noi” e “I grandi temi”), una grafica particolarmente ricca di immagini di luoghi di tutto il mondo (con dida sulle caratteristiche economiche dei relativi paesi), il sistematico richiamo dei dati economici, strumento indispensabile per esprimere giudizi sui fenomeni dell’economia, e di indicazioni per il loro reperimento nel web (box “L’economia nella rete”), la strutturale presenza di articoli di giornale per l’introduzione di ciascuna lezione, la molteplicità degli spunti di riflessione sulla realtà nelle letture introduttive di ogni Unità

 

Proseguendo nella navigazione del sito si presta il consenso all'uso dei cookie. Per informazioni sui cookie utilizzati e sulle opzioni di attivazione/disattivazione si legga l'informativa: Cookies Policy