Iniziative Irase

Banner Nazionale Irase AncheADistanza2020

FORMARE PER INCLUDERE

“I.C.F.: DAL PROFILO DI FUNZIONAMENTO AL PEI” – corso di primo livello

“I.C.F.: DALLA CERTIFICAZIONE AL PEI, COMPETENZE AVANZATE DI PROGETTAZIONE” – corso di secondo livello

Sperimentazione di un modello di formazione sistemica per l’inclusione   

Prosegue l’impegno di IRASE Nazionale nella sperimentazione di un modello sistemico di formazione in materia di Inclusione, rivolto al personale docente, alla Dirigenza e al middle management. Il modello in oggetto è strutturato per crescenti livelli di articolazione e di complessità delle competenze obiettivo di azione, approccio che si traduce nello sviluppo di più moduli formativi interconnessi tra loro, progettati per offrire specifici profili professionali che rivestono importanza nel sistema dell’Inclusione.

L’esperienza muove i primi passi nel mese di maggio del 2018 a Manfredonia (FG) presso l’Istituto Comprensivo “Don Milani uno + Maiorano”, quando IRASE Nazionale ha dato vita alla prima edizione del corso di primo livello “I.C.F.: DAL PROFILO DI FUNZIONAMENTO AL PEI”.

Il corso, frutto della capacità di ascolto e lettura dei bisogni formativi provenienti da un territorio connotato da comunità educanti attive e propositive (In quest’ottica I.R.A.S.E. Nazionale supera la mera configurazione di operatore del settore formazione e si propone quale soggetto capace di sostenere con sistematicità ed organicità la crescita professionale e gestionale di una comunità territoriale, offrendo il proprio supporto a processi di ampio respiro), è stato fruito da un nutrito gruppo di professionisti (47 corsisti: 34 docenti di sostegno di Scuola dell’Infanzia, Primaria e Secondaria di Primo Grado – 10 docenti di posto comune di Scuola Primaria – 1 Assistente sociale dell’ASL, 1 Psicologa ed 1 Operatrice ABA) ed ha riscosso decisi consensi.

Sulla scorta della recente esperienza il Presidente di IRASE Nazionale, Mariolina Ciarnella, la governance di progetto, ins. Matteo Del Nobile, e la componente tecnico scientifica, dott.ssa Lucia Susca, hanno tracciato una progettazione di più ampio respiro, connotata da articolazione sistemica e per livelli crescenti. Nello specifico il percorso formativo prevede tre nuclei/moduli così organizzati:

  1. Modulo Base – primo livello: “I.C.F.: DAL PROFILO DI FUNZIONAMENTO AL PEI”. Persegue l’obiettivo di acquisire competenze (base/avanzate) e fornire strumentalità ritenute fondamentali per la progettazione e gestione del processo di integrazione scolastica in chiave I.C.F.. Il percorso è rivolto a tutto il personale docente di ogni ordine e grado di istruzione, tanto al fine di consentire una generale acquisizione di competenze, terminologia e strumentalità che consenta al team docente di farsi carico collegialmente (senza deleghe esclusive al docente di sostegno) del processo inclusivo e del successo formativo/educativo degli alunni diversamente abili. Il percorso è aperto al personale specialistico (Assistente sociale, psicologo, pedagogista, neuropsichiatra, operatore ABA, educatore, …) pubblico e privato. La scelta di rivolgersi all’intera comunità educante risiede nella convinzione che innovazioni di sistema, come quelle dell’I.C.F., richiedano approcci formativi di sistema, tali da offrire piattaforme comuni capaci di creare conoscenze, abilità, competenze e linguaggi di rete che accomunino i singoli operatori, potenziando la capacità di lavorare in gruppo (GLI, GLO).
  2. Modulo avanzato – secondo livello: “I.C.F.: DALLA CERTIFICAZIONE AL PEI, COMPETENZE AVANZATE DI PROGETTAZIONE”. Il modulo di secondo livello è prioritariamente rivolto al personale docente di sostegno di ogni ordine e grado che abbia seguito il corso di primo livello/modulo base. Il percorso persegue l’acquisizione e lo sviluppo di specifiche competenze avanzate di progettazione e gestione del processo di integrazione scolastica che fanno capo al docente di sostegno in quanto coordinatore del processo di inclusione. Per consentire il coordinamento di tale impegnativo processo e delle professionalità espresse dal personale docente curricolare componente del team docente, in sinergia con le figure specialistiche, al docente di sostegno è fatta richiesta di gestione integrale della sequenza documentale che trova la sua genesi nella lettura e comprensione ragionata della diagnosi, la co-redazione del Profilo di funzionamento e la progettazione P.E.I.
  3. Modulo specialistico: “I.C.F.: COMPETENZE GESTIONALI DELLE FIGURE DI SISTEMA (LEGISLAZIONE, RACCOLTA E GESTIONE DATI, ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO)”. Il terzo ed ultimo modulo si rivolge alle figure di sistema, di profilo dirigenziale (D.S.) e middle management (Funzione Strumentale, Coordinatore di Istituto per l’Inclusione, referente per l’integrazione, …) che gestiscono il sistema dell’inclusione e coordinano le risorse professionali. Obiettivi del modulo specialistico sono lo sviluppo di competenze gestionali, di organizzazione del lavoro, l’elaborazione di strumenti per la progettualità del percorso didattico/educativo (P.E.I.), la raccolta e trattamento dati in ottica “Profilo di funzionamento”.

Ad oggi sono state pubblicate in Piattaforma SOFIA i seguenti moduli:

  • “I.C.F.: DAL PROFILO DI FUNZIONAMENTO AL PEI” – primo livello: termine iscrizione il 10/01/2020 - codice 38443 oppure 56392 – 25 ore – 6 lezioni;
  • “I.C.F.: DALLA CERTIFICAZIONE AL PEI, COMPETENZE AVANZATE DI PROGETTAZIONE” – secondo livello – termine iscrizioni il 4/01/2020 – codice 39159 oppure 57611 – 60 ore (30 in presenza – 30 di esercitazione individuale a distanza) – 7 lezioni.

Tutte le informazioni sono reperibili nella documentazione allegata.

Questo sito web utilizza i cookie per personalizzare i contenuti, comunicare e fornirti un'esperienza di navigazione migliore, più veloce e più sicura.