Violenza sulle donne: “Si deve combattere sin dalla scuola”

Violenza sulle donne: “Si deve combattere sin dalla scuola”

  • Autore dell'articolo:
  • Articolo pubblicato:Novembre 24, 2020
  • Categoria dell'articolo:News

La scuola ha un ruolo decisivo nella lotta alla violenza di genere, attraverso diverse modalità: come luogo di emersione di situazioni violente in famiglia o nelle relazioni di coppia tra giovanissimi, ma anche e , soprattutto, come istituzione chiamata a cambiare la cultura che giustifica e sostiene la violenza contro le donne, a combattere le diseguaglianze e discriminazioni che ne sono all’origine e a promuovere lo sviluppo in ragazze e ragazzi di competenze relazionali fondate sul rispetto delle differenze, la cultura della parità e la mediazione non violenta dei conflitti. La parità tra bambine e bambini, ragazze e ragazzi, donne e uomini non è solo un diritto umano fondamentale, è la condizione necessaria per un mondo prospero, sostenibile e in pace. Il sistema educativo deve essere sempre di più un luogo attivo di prevenzione, emersione e contrasto delle violenze.

L’Irase Nazionale, anche attraverso le strutture provinciali, da anni organizza Corsi di formazione rivolti al personale scolastico, soprattutto alle docenti ed ai docenti perché la loro preparazione su questi temi è cruciale per intercettare situazioni di sopruso, sopraffazione, per affrontare dinamiche violente che possono generarsi tra ragazzi e ragazze, per contrastare il bullismo, che nelle sue forme omofobiche è alimentato da stereotipi sul maschile e il femminile che hanno una parentela molto stretta con quelli che generano la violenza contro le donne.

L’’educazione alle diversità ed alla parità di genere deve rientrare nell’obiettivo principale della scuola: quello di creare CITTADINI davvero consapevoli e per questo, si devono creare cambiamenti culturali e sociali affinché si modifichi la prospettiva delle cose. Non quindi con una logica emergenziale, ma facendo cultura attraverso un percorso articolato e specifico sul tema, stimolando, suggerendo chiavi di lettura della realtà, diverse e personali, nel rispetto di ogni diversità. Proponendo ed attivando l’ottica dei Laboratori per permettere ai docenti ed agli allievi di vivere concretamente le azioni formative.

Mariolina Ciarnella – Presidente Irase Nazionale